Luce accesa da non ebreo - godimento? [1. Il Divieto di accendere la luce]


Domanda. E' possibile aver godimento della luce accesa durante Shabbat da parte di un non ebreo?

Questa domanda  ha un tasso di complessità elevato, e vorrei dividerla Be"H in diverse settimane, per cui ci accompagnerà prima di Shabbat. ב"נ וב"ש

(1) Accendere la luce - il divieto

1232. Ma'avir. La Toràh ci vieta di compiere ogni azione che fa parte delle 39 Melakhot vietate da HaQadosh Barukh Hù agli ebrei durante Shabbat. Tra queste Melakhot troviamo la Melakhàh di Ma'avir (vedi Massekhet Shabbat 73 sof 'amud alef), che consiste nell'accendere un fuoco o una luce. 

1233. Luce elettrica. A scapito di un errore di considerazione di molte persone che non hanno avuto la possibilità di studiare bene la questione, anche accendere la luce elettrica costituisce un divieto, generalmente della Toràh, che ricade nella Melakhàh di Ma'avir appena citata (1233). Anche se secondo alcuni Poseqim (tra cui il Chazon Ish) nel caso dell'accensione di un circuito elettrico si contravvengono altre Melakhot ulteriori, l'opinione della maggior parte dei Poseqim è di limitarsi alla Melakhàh di Ma'avir nel caso di una lampadina. (vedi Chaazon 'Ovadiàh Shabbat 6:2(:2) e fonti ivi citate)

L'errore di considerare l'accensione della luce elettrica come non vietato è dovuto a due fattori solitamente:

1234. Da cosa deriva l'errore (1) - Melakhàh non impegnativa.  (a) considerare erroneamente Melakhàh come 'lavoro' [spesso a causa di alcune traduzioni] e quindi come attività impegnativa, mentre si tratta di un' "operazione particolare" definita da HaQadosh Barukh Hù come vietata durante Shabbat. Ad esempio trasportare un fazzoletto per strada, anche se la fatica che consta è praticamente nulla, è vietato durante Shabbat. (vedi Shulchan 'arukh Orach Chajim 301) D'altra parte farsi 10 piani di scale per arrivare a casa che sicuramente è molto faticoso, è assolutamente permesso durante Shabbat. Vediamo quindi che non c'è alcuna 'connessione' tra fatica e Melakhàh.

1235. Da cosa deriva l'errore (2) - Ma un tempo. (b) il secondo fattore che porta ad errare è solitamente il fatto di pensare che anche se in generale la Melakhàh non è necessariamente faticosa, ma nello specifico un tempo si accendeva il fuoco con molto impegno, mentre oggi accendere una luce non consta alcuna fatica. In realtà anche ciò è errato, perché accendere un fuoco poteva essere questione di un istante, grazie alle pietre focaie. Tanto che il primo fuoco mai acceso, quello di Motzaè Shabbat di Adam HaRishon  è stato acceso in un istante soltanto (vedi Massekhet Pesaçhim 54 'amud alef,vedi anche Pirqè DeRabbì Eli'ezer cap. 20(:14)). Pertanto non è vero che se 'non è faticoso' allora non è vietato. 

Consiglio! La soluzione più semplice per accendere e spegnere la luce durante Shabbat in casa è predisporre un timer (spesso chiamato in ebraico 'Sha'on Shabbat' ~ 'orologio di Shabbat').


Birkat HaMazon - fino a quando?

Domanda. Fino a quando si recita la Birkat HaMazon?

1229. Digerito. Si può recitare la Birkat HaMazon fino a quando il cibo nel proprio intestino è stato digerito. Questo tempo è stimato fino a quando non si è già affamati nuovamente rispetto a quanto mangiato. (כ"כ Shulchan 'arukh Orach Chajim 184:5; vedi anche Kaf HaChajim Sofer 184:28# e vedi inoltre Birkat HaShem 2:2:188#)

1230. Entro 72 minuti. Entro 72 minuti il tempo di digestione sicuramente non è trascorso. Oltre dipende da persona a persona, da quanto mangiato e da diversi altri fattori. (vedi Mishnàh Beruràh 184:20).

1231. Meglio. Se possibile è meglio mangiare un ulteriore KaZait di pane prima di recitare la Birkat HaMazon se il pasto è durato parecchio, in particolare se si è mangiato poco pane. (כ"כ Mishnàh Beruràh 184:20(:22), vedi inoltre Kaf HaChajim Sofer 184:30)

Tallit e Tefillin con Minjian

בס"ד
Sette di mattina, Yom Shelishì 25 di Cheshvan,
degli attentatori arabi entrano in un Bet HaKenesset e attaccano brutalmente con pistole e coltelli coloro che stavano pregando ammantati con tallit e tefillin. Quattro restano uccisi, numerosi i feriti.
Vorrebbero fermarci, impaurirci, minare la nostra Emuna’ in HaQadosh Baruch Hu’.
Noi diciamo No!
E ci rafforziamo proprio sul fronte su cuoi volevano indebolirci.
Partecipa anche tu a questa campagna:
[vedi immagine nell'articolo]



Birkat HaMazon - voler cambiare posto...

Domanda. E se voglio invece cambiare posto?

1227. Mangiare altro pane. Quando si ha altro pane che si può mangiare nel secondo luogo, lo si mangi lì e così viene considerato la continuazione del pasto. (vedi Shulchan 'arukh 184:2 e Mishnàh Beruràh 184:8-9) Per i sefarditi però questa facilitazione vale solo se è altamente difficile fare altrimenti. (vedi note Ish Matzliach sulla Mishnàh Beruràh 2:177:2-3)

1228. Ancora sazio. Quanto visto nella halakhàh precedente vale solo e soltanto nel caso in cui sia ancora sazi dopo aver mangiato precedentemente, perché altrimenti è considerato come se avesse già digerito ed ha quindi perso la Birkat HaMazon precedente. (vedi Shulchan 'arukh Orach Chajim 184:2 e Mishnàh Beruràh 184:10) [vedi inoltre 1229]


Birkat HaMazon - dopo essersi spostati?

Domanda. E se mi sono spostato, dove recito la Birkat HaMazon?

C'è da distinguere se una persona si sposta intenzionalmente (Mezid) oppure involontariamente (Shogheg):

1225. Intezionalmente. Se una persona si è spostata intenzionalmente (Mezid) [pur sapendo che non avrebbe dovuto farlo] generalmente dovrebbe tornare nel luogo in cui ha mangiato per recitare lì la Birkat HaMazon, persino se avesse percorso diversi chilometri. Solo nel caso in cui si rischia che nel tempo impiegato a tornare faccia a tempo a digerire e quindi non possa più recitare la Birkat HaMazon, recita la Birkat HaMazon nel luogo in cui si trova.  (כ"כ Shulchan 'arukh Orach Chajim 184:1 e Mishnàh Beruràh 184:3) Se ha recitato la Birkat HaMazon nel luogo in cui si trova, secondo il Rambam ז"ל è uscito dall'obbligo Bedi'avad ~ a posteriori e così sostiene lo Shulchan 'arukh (Orach Chajim 184:1), mentre secondo il Rosh ז"ל non esce dall'obbligo. Ciò nonostante come Halakhàh finale gli Açharonim ז"ל sostengono che non ripeta la Birkat HaMazon (vedi Mishnàh Beruràh 184:5), ma ciò ci fa notare quanto bisogna porre attenzione ad evitare di cambiare posto se possibile.

1226. Involontariamente. Se una persona si è spostata involontariamente (Shogheg), ossia non sapendo che è da evitare, c'è una discussione - in base al Rambam ז"ל benedice nel luogo in cui si ricorda che deve recitare la Birkat HaMazon, mentre secondo il Rosh ז"ל deve comunque tornare dove si trovava. (vedi Shulchan 'arukh Orach Chajim 184:1, Mishnàh Beruràh 184:4)) A priori è comunque corretto tornare al posto in cui ci si trovava, a meno che non sia molto difficile farlo (Sha'at HaDeçhaq). (vedi Mishnàh Beruràh 184:7)


Dove recitare la Birkat HaMazon (2)?



1222. Impedimento. Se ha un impedimento, può recitare anche la Birkat HaMazon dalla stanza a fianco a condizione che possa vedere la zona dove stava prima. (כ"כ Mishnàh Beruràh 184:1(:3))

1223. Intenzione. Se quando ha recitato la Berakhàh di HaMotzì aveva l'intenzione di spostarsi da una stanza all'altra, c'è da facilitare quando c'è necessità, persino se non vede la zona dove stava prima. (כ"כ Mishnàh Beruràh 184:1(:4))

Consiglio! E' bene pensare quando si recita HaMotzì che se si dovesse aver necessità di cambiare posto, è possibile farlo. In particolare quando ci sono bambini piccoli in casa è importante porci attenzione!

1224. Entro quattro ammot. Entro quattro ammot (1,96 m) è considerabile come la stessa posizione, pertanto se c'è necessità può spostarsi in quel raggio. (כ"כ Mishnàh Beruràh 184:2, Ben Ish Chai (1 Beha'alotekha 7)) E chi è rigoroso anche ad evitare di cambiare posto entro quattro ammot, Tavò 'alav Berakhàh [a condizione che non porti altre facilitazioni o peggio, come fare alzare qualcuno dal proprio posto] (כ"כ Ben Ish Chai (1 Beha'alotekhà fine 7))


Dove recitare la Birkat HaMazon? (1)

1220. Nello stesso luogo. La Birkat HaMazon va recitata nello stesso luogo in cui si mangia. Pertanto se ci si vuole spostare, va recitata prima di farlo. (כ"כ Shulchan 'arukh Orach Chajim 184:1)

1221. Da un lato all'altro. Spostarsi da un lato all'altro della stanza è permesso, persino se non vede dal luogo in cui benedice il luogo dove ha mangiato. (Mishnàh Beruràh 184:1) Però poiché ci sono Poseqim che sostengono che anche ciò è permesso solo se c'è qualche impedimento, è bene evitare. (vedi bBen Ish Chai (1 Beha'alotekhà 7) e Kaf HaChajim Sofer 184:1 in base all'opinione del Chayè Adam 47:5-6)


Un po' di chiarezza - Netillat Yadajim, Berakhàh, Birkat HaMazon...

[Copre le Halakhot di oggi e domani]

1218. Domanda. Vorrei mangiare un poco di pane, e non so se devo recitare la Berakhàh, la Birkat HaMazon e/o la Netillat Yadajim...

Distinguiamo, a seconda di quanto poco pane mangi cosa devi [o non devi] fare:

1. Meno di un KaZait.(<27 grammi) Se mangi meno di un KaZait di pane (27 grammi), è corretto effettuare la Netillat Yadajim [senza Berakhàh], e recita la Berakhàh iniziale [HaMotzì] senza recitare la Birkat HaMazon.

2. Tra un KaZait e un KaBetzàh (senza Qelippàh) (27-50 grammi). Se consumi oltre un KaZait di pane (27 grammi), ma meno di KaBetzàh (senza Qelippàh = 50 grammi) allora effettui la Netillat Yadajim senza Berakhàh, e reciti sia la Berakhàh prima di mangiare (HaMotzì) che la Birkat HaMazon.

3. Oltre KaBetzàh. Se si mangia oltre un KaBetzàh di pane senza Qelippàh (50 grammi) si effettua la Netillat Yadajim con relativa Berakhàh, HaMotzì e Birkat HaMazon.

1219. In sintesi: la Berakhàh iniziale [HaMotzì] si recita sempre se voglio mangiare. La Birkat HaMazon, da oltre un KaZait (27 grammi) sicuramente la recito. Invece per la Netillat Yadajim varia - meno di KaZait corretto farla a priori, più di KaZait fino a KaBetzàh - obbligatorio, ma senza Berakhàh, e oltre KaBetzàh con Berakhàh.

Attenzione! Durante i pasti dello Shabbat si è tenuti a mangiare almeno KaZait senza Qelippàh [50 grammi].


Fonti, che ho racchiuso qui, perché le halakhot citate sono solo riordinate rispetto a queste:
Sulla Birkat HaMazon e Berakhàh iniziale [HaMotzì] - vedi Mishnàh Beruràh 184:21 e Shulchan 'arukh Orach Chajim 184:6;
Sulla Netillat Yadajim vedi Shulchan 'arukh Orach Chajim 158:2-3 e Safeq Berakhot Lehaqel; inoltre vedi Mishnàh Beruràh 158:fine 9 a nome del Dagul Merevavàh che dice che è sufficiente un KaBetzàh senza Qelippàh. Similmente nel 158:10 che riporta che è corretto effettuare a priori la Netillat Yadajim [senza Berakhàh] nonostante mangi meno di KaZait.
Sulla misura di KaBetzàh senza Qelippàh vedi note Ish Matzliach sulla Mishnàh Beruràh 2:92:3 e Halikhot 'Olam sull'argomento.

Una donna che è in dubbio se ha recitato la Birkat HaMazon, deve recitarla?

1216. Dubbio. Essendoci una discussione sul livello dell'obbligo (MiDeoraita o MiDivrè Soferim) della donna riguardo il recitare la Birkat HaMazon, nel caso in cui sia in dubbio se l'ha recitata si facilita ed evita di recitarla. [differentemente da un uomo, come sarà trattato ב"נ וב"ש בס"ד successivamente] (vedi Mishnàh Beruràh 186:3 in base al çhiddushé Rabbì 'aqiva Igher ז"ל, al Birkè Yosef e al Perì Megadim, no come il çhayè Adam e il Maghen Ghibborim; vedi inoltre Shut Yeçhavèh Da'at 6:10, e così nelle note Ish Matzliach 2:179:2 citano il Birkat HaShem 2:4:6 ואת"י che spiega che poiché la maggior parte dei Rishonim e lo Shulchan 'arukh non si deve ripetere, così si deve fare per Safeq Berakhot Lehaqel)

1217. Miglioria. Se possibile, è preferibile sentire la Birkat HaMazon da qualcuno che invece è tenuto a recitarla. (כ"כ note Ish Matzliach 2:181:fine 2, vedi ivi) Se non fosse possibile la cosa migliore, degna di persona con Yirat Shamajim, sarebbe quella di rifare la Netillat Yadajim, recitare HaMotzì e mangiare un KaZait ulteriore di pane (27 grammi), recitando poi certamente la Birkat HaMazon. (כ"כ Mishnàh Beruràh 184:fine 15)

Donne e bambini sono tenute a recitare la Birkat HaMazon?

1214. Donna e Birkat HaMazon. La donna è tenuta a recitare la Birkat HaMazon dopo aver mangiato almeno un KaZait (27 grammi) di pane o equivalenti. (vedi Shulchan 'arukh Orach Chajim 186:1)

1215. Bambino. Un bambino è tenuto MiDerabbanan a recitare la Birkat HaMazon, affinché si educhi nel compiere le Mizvot. (כ"כ Shulchan 'arukh Orach Chajim 186:2) Persino se ha mangiato solo un KaZait (27 grammi) di pane. (Mishnàh Beruràh 186:4).