Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv

1598. Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv. E' chiamata 'Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv', ossia la settimana in cui cade Tish'a BeAv il periodo che intercorre tra Tish'a BeAv e lo Shabbat ad esso precedente. Quest'anno (5774/'14) poiché Tish'a BeAv cade mar (lun sera 4 agosto e mar 5), dall'uscita di questo Shabbat si entra nella Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv.

1599. Panni lavati e lavarli. Almeno nella Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv tutti evitano di lavare i panni, e così evitano di indossare panni già lavati non ancora indossati [e gli ashkenaziti già da Rosh Chodesh]. E' però possibile indossarli prima del tempo del divieto, quindi secondo tale opinione questa settimana, per un poco di tempo, [secondo la maggior parte dei poseqim circa un'oretta], e tenerli da parte per la settimana a venire. (vedi Shulchan 'arukh e Ramà ז"ל Orach Chajim 551:3)

Da Rosh Chodesh Av

Riportiamo qui un breve riassunto di alcune delle principali norme legate a Rosh Chodesh Av:

1594. Sposarsi. Secondo tutti gli usi si vieta da Rosh Chodesh Av fino a Tish'a BeAv. (vedi 1572-1573) e così si evitano le spese relative a occasioni liete (vedi 1583-1584)

1595. Lavori. E' vietato iniziare costruire o fare lavori di ristrutturamento di case ed edifici ad uso privato. [Per l'uso pubblico, dipende dal tipo di edificio, e si faccia una domanda specifica sull'argomento] (vedi 1587-1588)

1596. Radersi e tagliarsi i capelli. Molti cominciano ad evitare di radersi e tagliarsi i capelli da Rosh Chodesh Av, anche se la norma prevede il divieto dalla Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv. (vedi Shulchan 'arukh Orach Chajim 551)

1597. Carne. Molti cominciano ad evitare la carne da Rosh Chodesh, o mangiano carne durante Rosh Chodesh appositamente, per onorarlo, per poi cominciare ad evitare dal giorno successivo. E c'è chi usa evitarla solo nella Shavu'a Sheçhal Bò Tish'a BeAv. (Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:9 e 1589-1590)

Vi ricordiamo inoltre:

1580. Simchàh. Da quando entra il mese di Av, si diminuisce la Simchàh [Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:1].


1581.      Giudizio. Da quando entra il mese di Menaçhem Av, chi ha una causa con un non ebreo, s’impegni ad evitarla fino a dopo il 10 di Av [Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:1. כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 1) e Mishnàh Beruràh 551:2 [che riportano che c’è chi dice fino a Rosh Chodesh Elul, vedi ivi], Halikhot ‘Olam (2:134, Devarim 1).]

1582.      Operazione. Chi deve subire un’operazione, se non è urgente ed è possibile posticipare, è opportuno che la si posticipi dopo Tish’a BeAv [כ"כHalikhot ‘Olam (2:134, Devarim 1)].

Lavare i panni durante Ben HaMetzarim

1590.      Lavare i panni. In base alla norma stretta è vietato lavare i panni solo nella Shavu’a Sheçhal Bò Tish’a BeAv, persino se non vuole indossarlo durante tale settimana, persino se non ha che un solo vestito [כ"כ Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:3, Ben Ish Chai (1 Devarim 6)]. Gli ashkenaziti però sono rigorosi già da Rosh Chodesh Av [כ"כ Ramà ז"ל Orach Chajim 551:3].

Aram Tzova. Usano evitare solo nella Shavu’a Shechal Bò Tish’a BeAv. (Derekh Eretz ‘Ades pag. 94:4, Yated HaMeir Siman 664).

1591.      Tovaglioli e tovaglie. E’ vietato lavare anche tovaglioli e tovaglie durante questa settimana [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 6)].

1592.      Fazzoletti per il naso. E’ però permesso lavare i fazzoletti per il naso visto che si sporcano spesso [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarm 6 ואסור)].

Djerba. Usano evitare di lavere i panni dal 2 di Menaçhem Av, ma sono facilitanti su tovaglioli e tovaglie fino alla Shavu’a Sheçhal Bò Tish’a BeAv [vedi Berit Kehunàh (Resh 9)].

1593.      Vestiti dei bambini. E’ vietato lavare anche lavare vestiti di bambini, ma è permesso lavare i vestiti dei neonati che si sporcano spesso con i bisogni corporali. C’è chi lava i vestiti anche di bambini di tre anni, e non si ammoniscano [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 6 ואסור). Vedi anche Ramà ז"ל Orach Chajim 551:14].

E' permesso mangiare carne da Rosh Chodesh Av?

1588.      I Minhaghim. Prima di Tish’a BeAv l’uso comune è di evitare di mangiare carne e bere vino, non solo nella Se’udàh Mafseqet [in cui è obbligatorio]. Oggigiorno vigono quattro Minhaghim principali relativamente a questo divieto [Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:9; sul 17 di Tammuz vedi note di Morenu HaRav Avraham Azulai ז"ל sul Levush (Orach Chajim 551:18:19)]:
a.       solo la Shavu’a Sheçhal Bò Tish’a BeAv,
b.      da Rosh Chodesh escluso,
c.       o Rosh Chodesh incluso,
d.      dal 17 di Tammuz.

1589.      Rosh Chodesh Av. Buona parte dei sefarditi usa mangiare carne durante Rosh Chodesh Av. (vedi Morèh BeEtzb’a 233 che dice che così usano, e vedi anche il commento Sha’arè Qodesh sull’argomento, vedi anche Benè Issachar)

Adah. Tra i tripolini ci sono due usi – da Rosh Chodesh Av, e dal 2 del mese. (da Rosh Chodesh – HaShomer Emet pag. 152 (nuova edizione) citato nel Yated HaMeir Siman 664, entrambi i Minhaghim, citati nel Nachalat Avot).

Djerba יע"א. Si evita la carne dal 2 di Av, e permettono il vino. (Yated HaMeir (Siman 664))

Aram Tzova. Usano evitare di mangiare carne e vino dal 2 di Av fino all’uscita di Tish’a BeAv. E i chakhamim usano evitare fino al 10 di Av dopo Chatzot HaYom [Derekh Eretz ‘Ades pag. 94:5, citato nel Yated HaMeir Siman 664].

Bagdad. Si usa evitare dal 2 di Av fino alla sera del 10 di Av in cui si permette. Usano inoltre evitare di mangiare carne anche in una Se’udàh legata alla Milàh [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 15)].

Teman. Evitano vino e carne solo nella Se’udàh Mafseqet. (Yated HaMeir Siman 664)

Parashàh di Mas'è 5774 ('14)

Due video nuovi:

Mas'è - Involontario, ma quali sono le conseguenze? http://youtu.be/VoqFJZoqm4c

Mas'è - Scupoli? Pensiamoci un attimo... http://youtu.be/oZGW5-hyPyc


Mas'è - le tappe della vita: http://youtu.be/_4ApRsvAZmg



Costruire e tinteggiare da Rosh Chodesh Av

1586. Costruzione.  Non si cominci a costruire da Rosh Chodesh Av, a meno che non è strettamente necessario. Se già ha iniziato prima di Rosh Chodesh, non è necessario interrompere. Così anche nel caso in cui sia una costruzione necessaria per cui c’è il rischio di avere una perdita ח"ו [e non un mancato guadagno], o un pericolo ח"ו, è permesso iniziarlo anche da Rosh Chodesh Av [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 3). Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:2 e Mishnàh Beruràh 551:12(:14), 551:13.2].

1587.  Tinteggiamento e rifiniture. E’ però vietato tinteggiare e rifinire le pareti e simili da Rosh Chodesh Av fino a Tish’a BeAv [ כ"כ Shulchan ‘arukh (Orach Chajim 551:2)]. Persino se ha cominciato da prima, deve interrompere. Nel caso però abbia già pagato una persona [non ebrea] per farlo, se può convincerlo a posticipare il lavoro con poco, è corretto farlo, ma se non può – allora è permesso. [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 3)]

Attenzione! Quando si tinteggia la casa è necessario lasciare uno spazio ‘non tinteggiato’ in un luogo ben visibile della casa per ricordare il Chorban HaBait ~ Distruzione del Bet HaMiqdash ~ Santuario. La grandezza di tale spazio è di una Ammàh su una Ammàh, quindi almeno 48 cm per lato, e c’è chi è rigoroso a lasciare 60 cm per lato. [Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 560:1. Vedi inoltre Beur Halakhàh 551:2 או בנין של ציור וכיורLa misura dipende dalla discussione tra i poseqim riguardo la lunghezza di una Ammàh. La prima opinione è attribuita a Rav Chajim Naèh ז"ל e la seconda al Chazon Ish. Se possibile è meglio essere rigorosi, anche per i sefarditi.]

Ho sentito che è vietato lavorare da Rosh Chodesh - è vero?

1583.      Commercio. Si diminuisce il commercio da Rosh Chodesh Av fino a Tish’a BeAv [Shulchan 'arukh Orach Chajim 551:2]. I sefarditi seguono l’opinione che spiega si tratti solo del commercio legato ad una Simchàh, come i preparativi per un matrimonio e simili, e tutto il resto del commercio è permesso [per Tish’a BeAv – valgono regole apposta] Tra gli ashkenaziti invece troviamo chi sostiene che si riferisca ad ogni forma di commercio. Ciò nonostante, anche secondo questa opinione se è necessario per guadagnarsi da vivere è sicuramente permesso, e su questo molti si basano per permettere il commercio, perché oggigiorno la maggior parte del commercio è solo per guadagnarsi da vivere [Uso sefardita in base al Bet Yosef e Shulchan 'arukh (Orach chajim 551:2). Uso ashkenazita vedi Mishnàh Beruràh 551:11].

1584. Facilitazioni nell’acquistare anche per Simchàh. Se è necessario acquistare qualcosa per una Simchàh, ci sono alcuni permessi nel caso in cui (a) non potrà acquistarlo dopo Tish’a BeAv, (b) non c’è il tempo per realizzarlo dopo Tish’a BeAv, oppure se (c) si trova ora in prezzo più basso che successivamente [o per saldi e simili, oppure perché poi il prezzo salirà per qualche motivo]. (vedi Ben Ish Chai (1 Devarim 2)

Da Rosh Chodesh Av!

בס"ד
Per ora abbiamo visto le principali questioni riguardanti 'Ben HaMetzarim'.
Tra una settimana (Yom Shenì - lun nel 5774 - '14) sarà Rosh Chodesh Av. Cominciamo a vedere Be"H ciò che riguarda il periodo dei 'Tish'at HaYamim', ossia da Rosh Chodesh Av al digiuno di Tish'a BeAv o poco più avanti [solitametne il 10].

Se ci fossero particolari domande, inviate pure a deroryqra@gmail.com e Be"H cercheremo di rispondere o chiedere ad un Morèh Horaàh la risposta.

1580.      Simchàh. Da quando entra il mese di Av, si diminuisce la Simchàh [Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:1].

1581.      Giudizio. Da quando entra il mese di Menaçhem Av, chi ha una causa con un non ebreo, s’impegni ad evitarla fino a dopo il 10 di Av [Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:1. כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 1) e Mishnàh Beruràh 551:2 [che riportano che c’è chi dice fino a Rosh Chodesh Elul, vedi ivi], Halikhot ‘Olam (2:134, Devarim 1).]

1582.      Operazione. Chi deve subire un’operazione, se non è urgente ed è possibile posticipare, è opportuno che la si posticipi dopo Tish’a BeAv [כ"כHalikhot ‘Olam (2:134, Devarim 1)].


Per la situazione attuale in Eretz Israel, e per aiutare i nostri fratelli che stanno subendo missili, o che stanno combattendo ora è consigliabile leggere [è possibile scaricarlo e/o stamparlo : https://drive.google.com/file/d/0B52hzyLwCa5FOVJ0d0xtVWM3bkU/edit?usp=sharing ]

Ben HaMetzarim - Posso sentire la musica d'attesa? e al supermercato?

Domanda. Spesso si sente al telefono una musica d'attesa, sia che siano centralini che cellulari. E' possibile sentire questa musichetta durante il periodo di Ben HaMetzarim?
1578. Attesa. Essendo una musica che non ha nessuno scopo di godimento, ma solo una musichetta d'intrattenimento per attendere il fine che è quello della risposta alla chiamata, me'iqqar hadin ~ in base alla norma stretta non è necessario distogliere l'orecchio. Ma chi è rigoroso e distoglie l'orecchio Tavò 'alav Berakhàh ~ giunga su di lui la Berakhàh ~ Benedizione. (Maamar Mordekhai 25:9-10 di Rav Mordekhai Eliahu ז"ל)

1579. Al supermercato. In un luogo in cui c'è la musica malgrado la persona stessa e non è possibile spegnerla, come nel caso della musica di sottofondo in un supermercato, è possibile rimanere lì durante Ben HaMetzarim nonostante la musica. Ma si decida di non volerla ascoltare. (vedi Chazon 'Ovadiàh Avelut 2, pag. 267:16) 

Ben HaMetzarim - posso sentire musica?

1576. Musica. Anche chi facilita durante l'anno a sentire musica strumentale da un lettore mp3 e simili, durante il periodo di Ben HaMetzarim bisogna essere rigorosi sulla questione, poichè comunque bisogna tenere un tono. (vedi Maghen Avraham 551, vedi anche Mishnàh Beruràh 551:16, vedi anche Shulchan 'arukh 560:3, Torat HaMo'adim 5:2)

1577. Cantare. E' permesso anche durante Ben HaMetzarim cantare senza accompagnamento musicale lodi ad HaShem Itbarakh, e così anche durante la Tefillàh e durante lo studio. (Torat HaMo'adim 5:2) e c'è chi è maggiormente rigoroso, se non  durante una Se'udat Mizvàh, come un pidjion HaBen, un Berit Milàh o Motzaè Shabbat e Yom HaShishì (ven) dopo Chatzot HaYom. (Maamar Mordekhai di Rav Mordekhai Eliahu ז"ל - 25:6-7, vedi anche Pisqè Teshuvot 551:13)