Da Rosh Chodesh Av!

בס"ד
Per ora abbiamo visto le principali questioni riguardanti 'Ben HaMetzarim'.
Tra una settimana (Yom Shenì - lun nel 5774 - '14) sarà Rosh Chodesh Av. Cominciamo a vedere Be"H ciò che riguarda il periodo dei 'Tish'at HaYamim', ossia da Rosh Chodesh Av al digiuno di Tish'a BeAv o poco più avanti [solitametne il 10].

Se ci fossero particolari domande, inviate pure a deroryqra@gmail.com e Be"H cercheremo di rispondere o chiedere ad un Morèh Horaàh la risposta.

1580.      Simchàh. Da quando entra il mese di Av, si diminuisce la Simchàh [Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:1].

1581.      Giudizio. Da quando entra il mese di Menaçhem Av, chi ha una causa con un non ebreo, s’impegni ad evitarla fino a dopo il 10 di Av [Vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:1. כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 1) e Mishnàh Beruràh 551:2 [che riportano che c’è chi dice fino a Rosh Chodesh Elul, vedi ivi], Halikhot ‘Olam (2:134, Devarim 1).]

1582.      Operazione. Chi deve subire un’operazione, se non è urgente ed è possibile posticipare, è opportuno che la si posticipi dopo Tish’a BeAv [כ"כHalikhot ‘Olam (2:134, Devarim 1)].


Per la situazione attuale in Eretz Israel, e per aiutare i nostri fratelli che stanno subendo missili, o che stanno combattendo ora è consigliabile leggere [è possibile scaricarlo e/o stamparlo : https://drive.google.com/file/d/0B52hzyLwCa5FOVJ0d0xtVWM3bkU/edit?usp=sharing ]

Ben HaMetzarim - Posso sentire la musica d'attesa? e al supermercato?

Domanda. Spesso si sente al telefono una musica d'attesa, sia che siano centralini che cellulari. E' possibile sentire questa musichetta durante il periodo di Ben HaMetzarim?
1578. Attesa. Essendo una musica che non ha nessuno scopo di godimento, ma solo una musichetta d'intrattenimento per attendere il fine che è quello della risposta alla chiamata, me'iqqar hadin ~ in base alla norma stretta non è necessario distogliere l'orecchio. Ma chi è rigoroso e distoglie l'orecchio Tavò 'alav Berakhàh ~ giunga su di lui la Berakhàh ~ Benedizione. (Maamar Mordekhai 25:9-10 di Rav Mordekhai Eliahu ז"ל)

1579. Al supermercato. In un luogo in cui c'è la musica malgrado la persona stessa e non è possibile spegnerla, come nel caso della musica di sottofondo in un supermercato, è possibile rimanere lì durante Ben HaMetzarim nonostante la musica. Ma si decida di non volerla ascoltare. (vedi Chazon 'Ovadiàh Avelut 2, pag. 267:16) 

Ben HaMetzarim - posso sentire musica?

1576. Musica. Anche chi facilita durante l'anno a sentire musica strumentale da un lettore mp3 e simili, durante il periodo di Ben HaMetzarim bisogna essere rigorosi sulla questione, poichè comunque bisogna tenere un tono. (vedi Maghen Avraham 551, vedi anche Mishnàh Beruràh 551:16, vedi anche Shulchan 'arukh 560:3, Torat HaMo'adim 5:2)

1577. Cantare. E' permesso anche durante Ben HaMetzarim cantare senza accompagnamento musicale lodi ad HaShem Itbarakh, e così anche durante la Tefillàh e durante lo studio. (Torat HaMo'adim 5:2) e c'è chi è maggiormente rigoroso, se non  durante una Se'udat Mizvàh, come un pidjion HaBen, un Berit Milàh o Motzaè Shabbat e Yom HaShishì (ven) dopo Chatzot HaYom. (Maamar Mordekhai di Rav Mordekhai Eliahu ז"ל - 25:6-7, vedi anche Pisqè Teshuvot 551:13) 

E' permesso ballare durante Ben HaMetzarim?

1574. Ballare. Durante il periodo di Ben HaMetzarim è vietato ballare, persino senza musica, senza nessuna distinzione di uso. (Maghen Avraham 551:10, Mo'ed Lekol Chai 9:18, Ben Ish Chai 1 Devarim 5, Mishnàh Beruràh 551:16, Kaf HaChajim Orach Chajim 551:39 Torat HaMo'adim 5:3)

1575. Balli misti. Balli misti, ossia balli in cui sono presenti sia uomini che donne assieme che ballano, sia che ballino assieme, sia che si vedano soltanto, sono vietati durante tutto l'anno secondo la regola stretta (senza alcuna rigorosità) e senza distinzioni d'uso - sia per sefarditi che ashkenaziti che per gli italiani. In questo caso si trasgrediscono diversi divieti della Toràh tra cui "Lo Taturu Acharè Levavkhem VeAcharè 'enekhem" ~ "non girovagate dietro i vostri cuori e dietro i vostri occhi" (Bemidbar 15) [che leggiamo anche nel terzo brano dello Shem'a] (vedi Beur Halakhàh 393:3 להקל בכל, vedi lungamente Rav Castelnuovo ז"ל nel suo Misgheret HaShulchan sul Siman 192, riportato anche nello Sedè çhemed all'inizio delle halakhot di çhattan e Kallàh, così riporta anche il Pachad Izchaq (ריקוד) deducendolo dal Rambam ז"ל e dallo Shulchan 'arukh, vedi inoltre Yabbi'a Omer 4 Even Ha'ezer 3, Yechavèh Da'at 4:46, Chazon 'Ovadiàh Yom Tov pag. 258, Torat HaMo'adim 5:3 e ivi in nota una Teshuvàh ulteriore)

Ben HaMetzarim - posso sposarmi in questo periodo?

1572.      Matrimoni. Non si prende moglie da Rosh Chodesh Av a Tish’a BeAv. (Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:2) E c’è chi è rigoroso ed evita già dal 17 di Tammuz, e così è l’uso ashkenazita e di alcune comunità sefardite [vedi successivamente] (כ"כ Ramà ז"ל Orach Chajim 551:2)

1573.      Fidanzarsi. Fidanzarsi è però permesso in tutto il periodo, per il rischio che lo preceda qualcun altro (vedi Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:2)

çhalabim. Sono rigorosi per tutto il periodo di Ben HaMetzarim fino al 10 di Av compreso, però permettono di fidanzarsi per tutto il periodo. (Derekh Eretz ‘Ades pag. 94:2-3, Yated HaMeir Siman 664)
Bagdad. A Bagdad יע"א il Minhag era di evitare di sposarsi durante tutto il periodo di Ben HaMetzarim [כ"כ Ben Ish Chai (1 Devarim 4) – vedi ivi].
Djerba. Si usa vietare dal 17 di Tammuz per tutto il periodo di Ben HaMetzarim.[Berit Kehunàh (Orach Chajim Bet 13), citato nel Yated HaMeir Siman 664]

Domanda. Sono sefardita, ma non mi è chiaro come usiamo riguardo al matrimonio. Se evitiamo dal 17 di Tammuz oppure da Rosh Chodesh Av. Cosa devo fare se mi voglio sposare tra il 17 di Tammuz e Rosh Chodesh?

Risposta. E’ risaputo che quando non c’è un Minhag chiaro si segue la norma stretta. Qui in più c’è da aggiungere alcuni elementi di maggior peso: (a) è importante sposarsi, tanto che si compiono diverse Mizvot attraverso il matrimonio, (b) e così si evitano numerose ‘averot, legate al far passare tanto tempo tra gli incontri e il matrimonio, per cui una persona è in preda in modo continuativo ad una serie di problemi legati allo Yetzer HaR’a. Pertanto, quanto più si accelera il processo tra gli incontri e il matrimonio, quanto più è sano, perché si evitano numerosissimi problemi halakhici. La gravità di questi problemi è talmente elevata che c’è chi scrive a nome del grandissimo [e generalmente molto rigoroso] Chakham Ben Tzion Abba Shaul ז"ל, Rosh Yeshivàh di Porat Yosef, che se fosse stato possibile, con i problemi odierni avrebbe permesso di sposarsi persino il giorno di Tish’a BeAv stesso [Vedi Shut Or LeTzion 3.25:1:1]. Anche se dopo Rosh Chodesh Av sicuramente non si permette il matrimonio, quanto detto rende più chiaro quanto sia grave far passare tanto tempo prima di sposarsi.
Bisogna evidenziare che c’è chi un tempo diceva che poteva essere non particolarmente positivo sposarsi in questo periodo, ma non erano presenti molti dei problemi presenti oggi, per cui una singola ‘averàh compiuta a causa del ritardo può essere molto peggio di qualsiasi potenziale presagio. (Vedi Mo’ed LeKol Chai Falagi e Ben Ish Chai (1 Devarim 4), e vedi anche Shut Or LeTzion 3:25:1:1)
Da questo periodo impariamo proprio quanto sia importante, dopo aver trovato B”H un partner ebreo che sembra essere adatto per mettere su una casa Neemenet BeIsrael ~ Fedele/Leale nel popolo di Israel, accelerare quanto più i tempi per sposarsi. Si godranno poi Be”H anche i frutti di non aver perso troppo tempo e non aver trasgredito ‘averot [9].


[9] Si stia solo attenti a verificare quanto possibile prima sull’idoneità della persona, possibilmente prima ancora di incontrarla attraverso terzi che possano aiutare per comprenderne l’indole effettiva.



Ben HaMetzarim - domande e risposte

Due domande pervenute al termine del digiuno:

Domanda. Da quando si vieta la carne? Già dal 17 di Tammuz?
1570. Carne. Ci sono quattro opinioni principali riguardo il vietare il consumo di carne nel periodo di Ben HaMetzarim: (1) dalla settimana di Tish'a BeAv, (2) da Rosh Chodesh Av [escluso e (3) incluso], (4) dal 17 di Tammuz. I Minhaghim più comuni però si orientano su Rosh Chodesh Av, distinguendosi tra coloro che includono Rosh Chodesh nel divieto oppure lo escludono mangiando proprio carne durante Rosh Chodesh. Pertanto c'è ancora tempo per la questione, a meno che una persona non sappia di avere un Minhag differente chiaro. Be"H in seguito parleremo ב"נ וב"ש di questi usi. (vedi Shulchan 'arukh e Ramà ז"ל Orach Chajim 551:9 e commentatori)
C'è comunque chi evita di mangiare carne all'entrata e all'uscita del digiuno, ma non è strettamente obbligatorio, in particolare se una persona è debole dal digiuno. (vedi Kaf HaChajim Sofer 564:12 a nome del Maharshal ז"ל)

Domanda. Ho sentito che si recita 'Tiqqun Chatzot' ogni giorno dopo Chatzot HaYom. Puoi specificare per favore meglio la questione?
1571. Tiqqun Chatzot di giorno. Tiqqun Chatzot è una Tefillàh che si recita generalmente la notte, dopo Chatzot Laylah per piangere sulla distruzione del Bet HaMiqdash, sulla morte degli Tzaddiqim, e sulla situazione attuale, in cui non abbbiamo ancora la Gheullàh. Nel periodo di Ben HaMetzarim si usa recitare anche parzialmente [solo la prima parte, chiamata Tiqqun Raçhel] dopo Chatzot HaYom , ossia dopo la metà delle ore di luce. Nei seguenti giorni non si recita Tiqqun Chatzot di giorno: Shabbat e la sua vigilia, la vigilia di Rosh Chodesh Av e Rosh Chodesh stesso, e a Tish’a BeAv [כ"כ Kaf HaChajim Sofer 551:222-223].

Adah. L’uso tripolino è di recitare Tiqqun Chatzot di giorno dopo Chatzot HaYom ogni giorno in cui è halakhicamente permesso. (vedi HaShomer Emet di Rabbenu Avraham Addadi 34:20)

Djerba. I gerbini usano anche loro recitare Tiqqun Chatzot dopo Chatzot HaYom, ma evitano in tutti i giorni in cui non è possibile recitare Tachanun [pertanto aggiungono la vigilia di Tish’a BeAv] [כ"כ Berit Kehunàh (Orach Chajim Bet 11)]

17 di Tammuz in brevissima 5774 ('14)

In seguito ad alcune domande, riassumiamo alcuni punti principali. Trovate maggiori dettagli negli articoli specifici.
Da domattina (15 luglio '14) all' 'alot HaShachar ~ albeggio, comincia il digiuno pubblico del 17 di Tammuz, fino a Tzet HaKokhavim ~ uscita delle stelle
[Perché si digiuna? http://deroryqra.blogspot.co.il/2014/07/ben-hametzarim-il-17-di-tammuz.html]

Chi volesse mangiare o bere prima dell' 'alot HaShachar dopo essere andato a dormire, deve specificare già da stasera: "Se mi alzo prima dell' 'alot HaShachar mi riservo l'opzione di mangiare e bere". E' corretto comunque dirlo, anche se non si ha intenzione di alzarsi, perché può capitare che per un motivo o l'altro ci si alzi - in tal modo ci si riserva la possibilità di farlo.

Il Digiuno è obbligatorio per tutti, tranne per i pochi esenti - principalmente per ragioni di salute. Così anche le partorienti entro trenta giorni dal parto, le allattanti e le gestanti [dopo i 3 mesi di gestazione, o se ח"ו ci sono difficoltà anche da prima - maggiori dettagli http://deroryqra.blogspot.co.il/2012/12/donne-alcuni-casi-in-cui-sono-esenti.html]

La Parte fondamentale del digiuno oltre al digiuno stesso è la riflessione sulle proprie azioni al fine di fare Teshuvàh, coadiuvato con la Tzedaqàh a ebrei poveri affinché abbiano di che mangiare.


E' possibile effettuare la Netillat Yadaim durante il digiuno.


Lavarsi con l’acqua calda מעקר הדיןmeiqqar hadin ~ in base alla stretta regola è permesso; in ogni caso ci sono alcuni ashkenaziti che sono più rigorosi in ciò nei digiuni pubblici .

Domanda. Quando si recita 'anenu nel digiuno del 17 di Tammuz?

Secondo l'opinione dello Shulchan 'arukh (Orach Chajim 565:3) si recita 'anenu durante tutte le Tefillot della giornata, compresa 'arvit [anche se ancora non si digiuna] (vedi Mishnàh Beruràh 565:9) Così è l'uso tripolino. Ma la maggior parte dei sefarditi in ciò segue l'opinione che dice che si recita solo durante il giorno, quando si digiuna, quindi a Shacharit e Minchàh. (vedi Kaf HaChajim Sofer 565:17) Gli ashkenaziti invece seguono l'opinione del Ramà ז"ל (Orach Chajim 565:3) che sostiene si reciti solo durante Minchàh, tranne che per lo Shaliach Tzibbur che lo recita anche nella Chazaràh di Shacharit.

Riassumendo:
1. 'arvit Shacharit e Minchàh. Opinione dello Shulchan 'arukh, seguita da pochi sefarditi, tra cui i tripolini.
2. Shacharit e Minchàh. Opinione prevalente presso i sefarditi.
3. Minchàh, se non per lo Shaliach Tzibbur che l'aggiunge anche durante la Chazaràh di Shacharit, e così è l'uso ashkenazita in base al Ramà ז"ל.


Alcune domande frequenti:
Posso mangiare prima dell'albeggio? (vedi halakhot 223-224)
Posso lavarmi durante il digiuno? (vedi halakhàh 227)
Posso prendere una pillola contro il mal di testa durante il digiuno? (vedi halakhot 679-680)
Posso fare da Shaliach Tzibbur se non digiuno? (vedi halakhàh 674)
Posso fare una passeggiata durante il digiuno? (vedi halakhàh 492)
Mia moglie è incinta/allatta/ha partorito da poco [anche se non allatta] - è tenuta a digiunare? vedi  halakhot 681-686 - http://deroryqra.blogspot.co.il/2012/12/donne-alcuni-casi-in-cui-sono-esenti.html )

Barba e capelli!

Attenzione! Domani sera (14 luglio '14) è la sera del 17 di Tammuz. Pertanto chi usa tagliarsi barba e capelli prima di Ben HaMetzarim deve farlo oggi.

1568.      Tagliare i capelli. Lo Shulchan ‘arukh (Orach Chajim 551:3, :12) vieta di tagliarsi ogni pelo in corpo, compresi i capelli e la barba solo Shavu’a Shechal Bò Tish’a BeAv. C’è chi usa cominciare il divieto di tagliare barba e capelli già dal 17 di Tammuz. E così è l’uso ashkenazita (vedi Ramà ז"ל Orach Chajim 551:4). Molti usano applicare l’uso da Rosh Chodesh Menaçhem Av (vedi Pachad Itzchaq Lampronti (שבוע שחל בו תשעה באב).

Riassumendo alcuni dei principali Minhaghim [con alcune delle fonti principali]:
- Dal 17 di Tammuz: ashkenaziti e gerbini (כ"כ Berit Kehunàh (Orach Chajim Bet 12), Zikhrè Kehunàh 7) e così usava Rabbenu HaArì ז"ל [ma non così usava il suo allievo Morenu HaRav Chajim Vital זלה"ה) che sosteneva fosse solo una rigorosità - vedi Kaf HaChajim Sofer 551:80]
- Da Rosh Chodesh. Così è l'uso tripolino (vedi Yated HaMeir (Siman 664) in base  al Miinhaghè Luv Asrusi pag. 99), e così era l'uso comune in Italia יע"א [vedi Pachad Itzchaq Lampronti (שבוע שחל בו תשעה באב)]
- Da Shavu'a Shechal Bò Tish'a BeAv. Così è l'uso ad Aram Tzova, come lo Shulchan 'arukh (vedi Derekh Eretz ‘Ades pag. 94:4)  e così è l'uso comune di moltissimi sefarditi, in particolare in Eretz Israel oggigiorno. (vedi Chazon 'Ovadiàh Ta'aniot in merito)

1569.      Barba che infastidisce il mangiare. Se ci sono dei peli della barba che infastidiscono il mangiare, è permesso tagliarli (כ"פ  Tur e Shulchan 'arukh Orach Chajim 551:13, vedi inoltre Mishnàh Beruràh 551:80(:90))

Sheeçhejianu durante Ben HaMetzarim - quando?

1564. Sheeçhejianu. E’ bene stare attenti ad evitare di recitare la Berakhàh di Sheeçhejianu nel periodo di Ben HaMetzarim sia sulla frutta che sui vestiti [nuovi] [Shulchan ‘arukh Orach Chajim 551:17]. Pertanto non si mangi frutta ‘nuova’ e non si indossano abiti nuovi [su cui si recita tale Berakhàh] in questo periodo [כ"כ Mishnàh Beruràh 551:99].

1565. Sera del 17 di Tammuz. Già dalla sera del 17 di Tammuz non si reciti Sheeçhejianu [כ"כ Kaf HaChajim Sofer 551:207 (vedi ivi)].


1566.      10 di Menaçhem Av. E’ corretto evitare Sheeçhejianu anche la sera e il giorno del 10 di Menaçhem Av [Kaf HaChajim Sofer 551:208. כ"פ Chazon ‘Ovadiàh Ta’aniot 129:1].

1567.      Bambino. E’ permesso dare a un bambino che non comprende la differenza tra questo periodo dell’anno e gli altri mangiare frutta nuova, facendogli recitare la Berakhàh di Sheeçhejianu [Kaf HaChajim Sofer 551:212].

Atteggiamenti dei giorni di digiuno

1562. Collera. Bisogna tenere sotto controllo la collera durante tutto l’anno, in particolare durante i giorni di digiuno [כ"כ Kaf HaChajim Sofer 459:11].

1563.  Commercio. In particolare nei giorni di diiguno bisogna porre attenzione al commercio ad effettuarlo con Emunàh ~ Fede e ancora maggior tranquillità del solito [כ"כ Kaf HaChajim Sofer 459:11].